Glossario & acronimi

ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

A

ACB-Analisi Costi Benefici
L'ACB è una tecnica usata per valutare la convenienza o meno di un determinato investimento sul territorio in funzione degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

AFF-Analisi di fattibilità finanziaria
L'AFF di una infrastruttura, che utilizza le metodologie dell'analisi finanziaria, esprime un giudizio sull'equilibrio economico finanziario degli investimenti e della gestione di un progetto infrastrutturale, tenendo in considerazione anche le diverse modalità di finanziamento.

Aggiornamento annuale
Aggiornamento del programma triennale (previsto dall'art. 128 del D.Lgs. 163/2006 per la realizzazione dei lavori di singolo importo superiore a 100.000 €), che le amministrazioni predispongono e approvano nel rispetto dei documenti programmatori, unitamente all'elenco dei lavori da realizzare nello stesso anno.

Allocazione dei rischi
È il trasferimento al soggetto che è maggiormente in grado di mitigarli. L’amministrazione dovrebbe trasferire al privato i rischi che questi, per competenze tecniche specialistiche, è in grado di minimizzare con riferimento alla loro probabilità di accadimento o all’impatto economico negativo ad essi attribuibile.

Asset
Qualsiasi bene o attività che abbia un valore monetario e che frutti un reddito e che possa essere utilizzata in pagamento di un debito.

Asseverazione
Documento redatto da un istituto di credito o da altro soggetto abilitato che attesta la coerenza e l’equilibrio economico finanziario del progetto, la capacità dell’intervento di creare flussi di cassa in entrata tali da rimborsare il debito e remunerare il capitale di rischio e flussi di cassa in uscita tali da mantenere in equilibrio gli aspetti finanziari. L’asseverazione è una verifica formale e non di analisi in termini di certezza dei dati che sono alla base del piano economico finanziari scaturenti da analisi di mercato.

B

Bancabilità                                                                                                                                                                          Capacità di un progetto di attrarre capitale privato da parte di soggetti finanziatori nella realizzazione di opere pubbliche. In un'operazione di PPP le condizioni di bancabilità adeguate, anche attraverso il coinvolgimento preliminare di uno o più istituti finanziatori, costituiscono un prerequisito indispensabile.

C

Canone di disponibilità
Corrispettivo che serve per remunerare i costi sostenuti dal privato per l'erogazione dei servizi connessi all'infrastruttura.

Canone di servizio
Corrispettivo che serve per remunerare i costi sostenuti dal privato per la messa in disponibilità dell'infrastruttura e per raggiungere l'equilibrio economico-finanziario.

Contabilizzazione in/fuori bilancio (on/off balance)                                                                                                           Le regole vigenti in materia di contabilizzazione delle operazioni di PPP ai fini della determinazione del loro impatto sul debito pubblico sono dettate da Eurostat (Manuale del SEC95 e Decisione Eurostat 11 febbraio 2004) e legano la classificazione on-off balance degli asset sottostanti le operazioni di PPP ad un’analisi basata sul criterio dei rischi.

Conto economico previsionale
Documento di sintesi della redditività di un intervento, che ne mette in evidenza le potenzialità di redditività del medesimo. Il Conto economico vede il ciclo economico di un intervento e non quello finanziario; insieme allo stato patrimoniale previsionale forma parte integrante del piano economico-finanziario.

Costo medio ponderato del capitale
vedi WACC Weighted Average Cost of Capital

Criteri di redditività
La redditività di un progetto è uno degli elementi che ne determinano la sostenibilità finanziaria, ovvero la sua capacità di generare flussi monetari sufficienti a garantire il rimborso dei finanziamenti e appunto una adeguata redditività per gli azionisti. Sono stati predisposti specifici indicatori, idonei a valutare sinteticamente la capacità dell’investimento di creare valore e generare redditività: i) VAN (Valore Attuale Netto) e ii) TIR (Tasso Interno di Rendimento).

D

Debito senior (Senior debt)
È la forma più classica di capitale di debito a medio-lungo termine, che gode di una posizione prioritaria, sotto il profilo del rimborso, rispetto a tutte le altre forme di finanziamento. Per il suo basso coefficiente di rischio ha una bassa remunerazione.

Debito subordinato
È un tipo particolare di debito, che in caso di insolvenza di un'impresa, deve essere rimborsato in via subordinata rispetto ai debiti senior che sono privilegiati.

Decisione Eurostat 11/02/2004 - Treatment of public-private partnerships
Si applica ai contratti di PPP nei quali il partner privato realizza o rimoderna un’infrastruttura attraverso cui fornire determinati servizi al partner pubblico, che li acquista attraverso un sistema di pagamenti periodici e indica quale deve essere la ripartizione del rischio tra il partner pubblico e quello privato affinché l’infrastruttura realizzata (asset) possa non essere inserita nei conti nazionali ai fini del calcolo del deficit e del debito ai sensi del Trattato di Maastricht.

Discounted cash flow
Flusso di cassa attualizzato.

E

Equilibrio economico-finanziario
L'equilibrio economico-finanziario di un investimento si verifica quando esistono contemporaneamente le condizioni di “convenienza economica” e di “sostenibilità finanziaria

F

Financial close
È la fase in cui tutte le condizioni progettuali e finanziarie sono state raggiunte.

G

H

I

IRR-Internal Rate of Return
vedi TIR

Isolamento del progetto (ring fence)
Nelle operazioni di project financing si tende a creare il c.d. isolamento del progetto, sia sul piano giuridico sia contabile, dalle altre iniziative degli promotori, i quali risponderanno solo della propria quota di partecipazione al capitale. Questo si può realizzare attraverso la costituzione, con versamento del capitale proprio a carico dei promotori, di una società di progetto (SPV-Special Purpose Vehicle), che ha come esclusivo oggetto sociale la realizzazione del progetto stesso e il suo sfruttamento economico e alla quale fanno riferimento tutti i diritti e gli obblighi relativi all’investimento.

J

K

L

Leasing finanziario
È il leasing che trasferisce sostanzialmente tutti i rischi e i benefici derivanti dalla proprietà del bene. Al termine del contratto, il diritto di proprietà può o meno essere trasferito all’utilizzatore.

Leasing operativo
È ogni leasing non classificabile come “finanziario”. La classificazione fra “finance” e “operating” lease è fatta all’inizio del contratto.

M

Matrice dei rischi
La matrice dei rischi, elaborata specificamente per un dato progetto, è lo strumento che facilita il processo di analisi e valutazione dei rischi, mettendo in relazione le diverse tipologie di rischio identificate, le possibili cause di accadimento dei medesimi, le eventuali conseguenze per il progetto al loro verificarsi, il soggetto (pubblico o privato) su cui ricadono gli effetti. (scarica l'esempio)

N

Net Present Value – NPV
vedi VAN-Valore attuale netto.

O

Opera calda
L'opera dotata di un'intrinseca capacità di generare reddito attraverso ricavi da utenza, in misura tale da ripagare i costi di investimento e remunerare adeguatamente il capitale coinvolto in tutto l'arco di vita del progetto.

Opera fredda
L'opera per la quale il privato che la realizza e gestisce fornisce direttamente servizi alla pubblica amministrazione e trae la propria remunerazione da pagamenti effettuati dalla stessa.

Opera tiepida
L'opera che presenta ricavi non in grado di coprire interamente i costi di investimento e di gestione, ma la cui alta valenza per la comunità giustifica una componente di contribuzione pubblica.

P

Payback period
Periodo di recupero, è il periodo di tempo richiesto per recuperare l’investimento originario. Programma triennale Costituisce il momento attuativo di studi di fattibilità e di identificazione e quantificazione dei bisogni delle amministrazioni aggiudicatrici.

Piano Economico-finanziario (PEF)
È il documento che esplicita i presupposti e le condizioni di base che determinano l’equilibrio economico-finanziario degli investimenti e della gestione per l’intero arco di vita del progetto. Consente di stimare la redditività del progetto, giustificando l’entità di tariffe (o canoni, nel caso di opere destinate all’utilizzo diretto della pubblica amministrazione), nonché l’eventuale necessità di contributi pubblici a fronte della realizzazione dell’investimento.

Partenariato contrattuale
Basato su legami contrattuali tra i soggetti partecipanti alle operazioni, attraverso i quali uno o più compiti vengono affidati ad un privato. (La distinzione tra Partenariato contrattuale e Partenariato istituzionale è delineata nel “Libro verde relativo ai Partenariati Pubblico-Privati ed al diritto comunitario degli appalti pubblici e delle concessioni”, presentato dalla Commissione Europea il 30 aprile 2004)

Partenariato istituzionalizzato
Subordinato all’esistenza di una struttura societaria detenuta dal partner pubblico e dal partner privato, per assicurare la fornitura di un’opera o di un servizio a favore della collettività. La cooperazione diretta tra pubblico e privato nel quadro di un organismo dotato di personalità giuridica propria permette al partner pubblico di conservare un livello di controllo relativamente elevato sullo svolgimento delle operazioni.

PPP test
Il PPP test consiste in una serie di analisi volte ad individuare la possibilità e il vantaggio per la PA di realizzare un'infrastruttura pubblica con schemi di Partenariato Pubblico Privato.

Project bond
Agevolano l’emissione e la collocazione di obbligazioni da parte delle società di progetto, rendendole appetibili per gli investitori. Il «project bond all'italiana» consente di fare provvista di risorse finanziare nella fase della costruzione che non contempla cash flow derivante direttamente dallo sfruttamento dell'opera.

Public Sector Comparator (PSC)
Il PSC può essere definito come un ipotetico costo aggiustato con una componente di rischio nel caso in cui un’opera infrastrutturale venga finanziata e gestita da un’amministrazione pubblica. Insieme all’analisi dei rischi, costituisce per le amministrazioni un utile strumento per orientarsi nel processo di scelta tra l’esecuzione e gestione di una infrastruttura in PPP o attraverso un appalto tradizionale. Il calcolo del PSC richiede la quantificazione dei diversi flussi di cassa relativi all’intero ciclo della costruzione e gestione di una infrastruttura.

Q

R

S

Security package
In una operazione di project financing, il progetto deve essere salvaguardato mediante una pluralità di impegni formalizzati in contratti e accordi tra parti differenti.

Senior debt
vedi debito senior

Shadow tolls
vedi tariffe ombra

Sostenibilità finanziaria
Per sostenibilità finanziaria (bancabilità) si intende la capacità del progetto di generare flussi di cassa sufficienti a garantire il rimborso dei finanziamenti attivati; è verificabile tramite un’accurata analisi finanziaria relativa sia alla fase di realizzazione dell’opera (investimento e suo finanziamento), che a quella di esercizio (costi e, eventuali, ricavi).

Società di progetto (SVP=Special Purpose Vehicle)
E’ la società per azioni o a responsabilità limitata, anche consortile, che il soggetto aggiudicatario della concessione ha la facoltà – o l’obbligo, ove ciò sia previsto dal bando di gara – di costituire e che subentra nel rapporto di concessione senza che ciò configuri cessione del contratto e senza necessità di autorizzazioni o approvazioni ai sensi dell’art. 156 del Codice. Per effetto del subentro la società di progetto diventa la concessionaria a titolo originario e sostituisce l’aggiudicatario in tutti i rapporti con l’amministrazione concedente. La società di progetto consente di garantire la separazione giuridica ed economica del progetto dalle altre attività dei soggetti coinvolti nel progetto stesso.

SPV (Special Purpose Vehicle)
vedi Società di progetto

Studio di fattibilità (SdF)
L'SdF di un progetto di investimento ha l'obiettivo di trasformare un'idea progettuale in proposte concrete di investimento, basate sulla valutazione degli strumenti, delle tecniche e delle risorse necessarie a realizzare un progetto specifico, individuandone le caratteristiche funzionali, tecniche, gestionali ed economico-finanziarie.

T

Tariffa ombra (shadow toll)
È una modalità di pagamento dei servizi, una tariffa (pedaggio) pagata dalla fiscalità generale (e non dall’utente) a un ente esterno alla pubblica amministrazione. L’ente si ssume il rischio di costruzione, gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria dell’opera. La determinazione della tariffa deve tenere conto del grado di utilizzo del servizio ed eventualmente di parametri di efficienza della gestione, ma il risultato imprenditoriale è del concessionario.

TIR (Tasso Interno di Rendimento; IRR-Internal Rate of Return)
Esprime, in termini percentuali, la redditività di un investimento sulla base di una serie di esborsi iniziali e di successivi flussi positivi. Il TIR di Progetto esprime la redditività dei flussi di cassa associati al progetto, tenendo in considerazione la distribuzione temporale dei seguenti flussi di cassa: i) flusso di cassa operativo ii) degli investimenti netti iii) generato dall'IVA sugli investimenti. Il TIR dell'Azionista esprime la redditività dei flussi associati agli azionisti, tenendo in considerazione la distribuzione temporale dei seguenti flussi di cassa: i) esborsi di capitale proprio e di prestito dei soci ii) interessi e rimborso quota capitale relativo a prestito soci iii) flusso dei dividendi iv) della tesoreria finale.

Treatment of public-private partnerships
vedi Decisione Eurostat

U

V

VAN (Valore Attuale Netto; NPV Net Present Value)
Il VAN è l’attualizzazione dei flussi di cassa e rappresenta il valore generato dall’investimento, espresso come se fosse immediatamente disponibile nell’istante in cui viene effettuata la valutazione, e che come tale deve essere maggiore di zero. Un VAN positivo indica la capacità del progetto di generare flussi monetari sufficienti a ripagare l’esborso iniziale, remunerare i capitali impiegati nell’operazione e lasciare eventualmente risorse disponibili per altri ulteriori scopi.

Value for Money-VfM
Per VfM si intende la combinazione ottimale dei costi complessivi del progetto e della qualità dei servizi erogati, in coerenza con le necessità degli utilizzatori, ovvero l'ottenimento degli obiettivi perseguiti mediante uno sfruttamento ottimale delle risorse disponibili.

Valutazione di Congruità del Contributo-VCC
Si può definire VCC il processo valutativo mediante il quale si determina la quantità ottimale di contribuzione pubblica da garantire in un progetto di investimento infrastrutturale al fine di far raggiungere l'equilibrio economico-finanziario degli investimenti e della connessa gestione in un'operazione di PPP finanziata con finanziamenti strutturati in project finance.

W

WACC (Weighted average cost of capital)
Stima del tasso di sconto come costo medio ponderato del capitale, che consente di ottenere un tasso di sconto riferito al progetto e un tasso di sconto riferito agli azionisti, che esprimerà il solo costo del capitale di rischio (perché il progetto sia economicamente conveniente, il valore degli indici del TIR deve essere superiore ai tassi di sconto individuati).

X

Y

Z